Honey Blog

L’oro dei campi sarà con Wonder bee, l’apiario integrato che coniuga benessere e sostenibilità ambientale

Wonder bee sarà una micro-architettura autocostruita in legno, circondata da arnie destinate alla produzione di miele; un luogo dove osservareimpararerispettare le api e il loro mondo. Grazie al sistema innovativo con cui le arnie comunicheranno strutturalmente con l’interno di questa casetta innovativa, sarà possibile coniugare l’apicoltura con le proprietà benefiche che ne derivano, tra cui api-aromaterapia e apisound. Non solo: grazie alla presenza delle arnie, che verranno gestite dall’esterno e in piena autonomia dall’apicoltore, sarà possibile fare apididattica e quindi insegnare e far conoscere a bambini e adulti il ruolo fondamentale che hanno le api.

Il progetto è stato ideato nel 2020 da Rocco Filomeno, apicoltore di Grottole, insieme a Davide Tagliabue e Carlo Roccafiorita, progettisti specializzati nell’auto-costruzione, durante una residenza organizzata da Casa netural in collaborazione con Wonder Grottole. Fino a dicembre, sarà possibile partecipare a una raccolta fondi per realizzare un primo prototipo di Wonder bee, che fungerà come risorsa per il territorio e come test di studio per un apiario integrato evoluto, da realizzare in futuro in maniera scalare.

Wonder bee, un apiario integrato

Con il termine apiario integrato si identifica una struttura in legno alla quale sono collegate esternamente delle arnie, appositamente modificate per far sì che l’aria e gli odori provenienti dagli alveari vadano a saturare di profumi e suoni l’ambiente interno. Effettuando semplicemente una piccola modifica alle arnie, l’apicoltore può continuare a gestire l’apiario in piena totalità, mentre all’interno le persone possono trarre tutti i vantaggi che trattamenti come aromaterapia e apisound comportano.

Fonte: lifegate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *